San Martino in Strada (Lodi) – Alitrans si prepara ad allargare i propri magazzini e nel frattempo investe per potenziare al massimo le proprie dotazioni informatiche. L’azienda lodigiana specializzata fin dal 1976, anno in cui è stata fondata da Vinicio Rossi, nello stoccaggio e nella logistica di olii lubrificanti, sta portando a termine un importante progetto per ammodernare le proprie dotazioni IT. “Sarà completato entro il primo trimestre del prossimo anno e tecnicamente ci consentirà, tramite un sistema wi-fi, di modernizzare tutte le procedure del magazzino tramite la lettura dei codici a barre” spiega Grazia Rossi, responsabile dell’azienda. “Questo investimento sottolinea il costante impegno della nostra azienda a migliorare l’attività operativa e la sicurezza. Quest’anno, ad esempio, abbiamo dotato tutto il magazzino di un sofisticato sistema antincendio che in caso d’emergenza ‘allaga’ l’intera struttura nel giro di tre minuti”.
Alitrans rappresenta un’eccellenza nel panorama logistico del Nord Italia in particolare nella nicchia dei lubrificanti. “Dall’attività iniziale di magazzino conto terzi ci siamo evoluti negli anni, offrendo anche servizi di deposito, processo ordini fino ad arrivare allo stato attuale nel quale operiamo come magazzino per i clienti, soprattutto produttori e grandi distributori, che decidono di esternalizzare tutta la parte logistica” prosegue Grazia Rossi, che anticipa il progetto futuro di allargare le superfici operative. “Oggi lavoriamo su un’area di 12.000 mq di cui 5.000 coperti, ma abbiamo già avviato le pratiche per aggiungere altri 1.000 mq che verranno sempre adibiti alle attività di logistica dedicate ai lubrificanti, soprattutto per l’automotive e l’industria. Ogni mese facciamo mediamente circa 1.600 tonnellate di deposito e altre 1.000 tonnellate di movimentazione per una mole di spedizioni che su base annua si avvicina alle 30.000 unità, per un portafoglio clienti composto da 18 aziende”.
Alitrans movimenti olii lubrificanti solo in package (fusti, cisterne, secchielli e scatole) e garantisce lavoro a 10 dipendenti per un fatturato annuo che si aggira intorno a 1,8 milioni di euro.
di Nicola Capuzzo [http://www.ship2shore.it]